sabato 23 novembre 2013

Sezione "Risorse Python" del blog: aggiornamento 4

Quarto aggiornamento per la sezione "Risorse Python" del blog. Ho aggiunto:
  • la nuova sezione "Environment Management" con la prima entry, pyenv;
  • la nuova sezione "Package Management" con la prima entry, pip.
Pyenv è un tool per la gestione di installazioni multiple di Python su sistemi Unix/Linux, Mac OS X.

Immaginate di voler installare sul vostro sistema diverse versioni di Python, ad esempio le versioni 2.6.9, 2.7.6 e 3.3.3 per essere sicuri che il vostro software non abbia problemi di compatibilità: ecco, pyenv fa al caso vostro.

Potrete scegliere quale versioni di Python usare, a partire dalla vetusta 2.4 fino alla 3.4 in questo momento ancora in fase di sviluppo. Potrete decidere se usare una certa versione a livello globale o solo per una specifica directory, o anche solo per il terminale che state usando in quel momento. Potrete impostare l'uso contemporaneo di più versioni di Python.

E se qualcuno dovesse chiedersi "ma non è quello che fa virtualenv?", la risposta è no, fanno cose diverse ma che si completano a vicenda.

Comunque di pyenv ne parlerò in una serie di prossimi post per cui sarà chiara la differenza.

Pip invece è un tool per l'installazione e gestione di pacchetti software Python in ambienti Unix/Linux, OS X, Windows.

Chi usa Python per lo sviluppo forse conosce e usa già EasyInstall a questo scopo, ma pip ha una marcia in più, e dalla versione 3.4 di Python è disponibile di default nell'installazione standard.

Se vi aggiungiamo il fatto che anche pyenv in ogni installazione Python che gestisce vi installa pip in modo predefinito, abbiamo due buoni motivi in più per dargli un'occhiata.